Secret Monitor : Cenni di storia

L’Order of the Secret Monitor, noto nell’antichità come Order of David and Jonathan, si ritiene che abbia origine olandese.

La prima traccia della sua esistenza si ha nel catalogo della Biblioteca Nazionale di Parigi : “Compendio delle Leggi e Costituzioni dell’Ordine di Gionata” del 1762. I primi documenti sicuri riguardano un sistema in sette gradi praticato in Olanda nel 1773, e ad Amsterdam i verbali della R:.L:. Concordia Vincit Animos registrano il conferimento del Secret Monitor al Fratello Hendrick Bolt nel 1788.

Fu certamente la forte emigrazione olandese nel Nuovo Mondo a fare del Monitor uno dei gradi più popolari della neonata Massoneria statunitense. Qui era destinato a diventare il più famoso e praticato dei side degrees old style, vecchia maniera, molto prima che (dopo gli anni settanta dell’Ottocento) l’espressione side degrees diventasse sinonimo di alti gradi collegati alla Massoneria del Marchio ; in origine, si trattava invece di alti gradi che potevano essere conferiti – da un Fratello qualificato – ad personam ; ovvero, anche al di fuori dei normali lavori di Loggia.

Divenne un sistema di side degrees new style il 14 Gennaio 1892, con la fondazione in Virginia del Collegio Sovrano dei Gradi Massonici Cristiani Alleati ; e indipendentemente da questo, il 16 Aprile 1932 venne creata un’altra autorità del Monitor che proclamò la sua sovranità sull’intero territorio degli Stati Uniti d’America. Dopo un breve periodo di contrasti le due organizzazioni si riunirono, e rappresentano attualmente il governo di tutti i Secret Monitor del mondo.

Nel 2000 viene definitivamente ufficializzata a livello mondiale la suddivisione in tre gradi in uso nel Monitor inglese dal 1887, con la specificazione che ogni singolo Consiglio dei Monitors può costituirsi in Conclave.

Il Secret Monitor è stato introdotto in Italia dal Rispettabilissimo Fratello Giovanni Domma.

di Daniele Mansuino e Giovanni Domma

2 risposte a “Secret Monitor : Cenni di storia”

  1. Pingback: dang ky bong88
  2. Pingback: 바카라

I commenti sono chiusi.